Fare un pisolino: benefici e consigli per migliorare il tuo riposo

Probabilmente hai familiarità con quella sensazione di sonnolenza che inizia a prenderti dopo pranzo. Non sei solo tu, capita a tutti. L’improvviso calo che sperimentiamo è dovuto a un calo naturale del controllo del corpo, che ci chiede di fare una breve pausa. Per dormire bene, anche se si tratta solo di un breve tempo, avrai bisogno di certo, di un ottimo materasso e di buon cuscino. In questo articolo approfondiremo i motivi per i quali abbiamo bisogno di un pisolino, quali benefici ha per la salute, quali sono i suoi svantaggi e quanto dovrebbe durare.

Perché schiacciamo un pisolino?

La siesta è quel tempo di riposo che il corpo ci chiede generalmente dopo il pasto. Di solito ci permette di recuperare il sonno perduto e di anticipare una notte di veglia.  Si tratta di una necessità naturale, un’usanza che, secondo alcune ricerche, l’uomo primitivo faceva già e l’ha abbandonata per adattarsi ai ritmi sempre più veloci della vita. L’uomo, infatti, è uno dei pochi animali che dorme solo una volta al giorno, poiché il riposo alterna fasi di sonno e veglia durante il giorno.

Benefici del sonnellino

Che i sonnellini facciano bene alla salute, è qualcosa che è stato dimostrato in diversi campi della scienza, influenzando sia il nostro sistema immunitario che il nostro umore, tra le altre cose.

Migliora lo stato di incoraggiamento e positività

Ci sono studi che dimostrano che un pisolino tra 46 e 90 minuti in cui è possibile entrare nella fase di sonno REM, rende il risveglio più empatico e ricettivo alle emozioni degli altri, riducendo i pregiudizi negativi e il cattivo umore e aumentando la positività. Mentre dormiamo, il cervello produce più serotonina, un neurotrasmettitore che fornisce una sensazione di soddisfazione e benessere.

Stimola la creatività e rende più facile risolvere i problemi

Diversi studi neurologici hanno verificato che durante il pisolino e, soprattutto, se si raggiunge la fase REM, viene stimolata l’attività nell’emisfero destro del cervello associata alla creatività. Coloro che fanno i sonnellini sono, ad esempio, più creativi quando si tratta di trovare soluzioni ai problemi.

Aiuta a mantenere buona salute del cuore

La mancanza di sonno innesca la produzione di cortisolo nel corpo, che tra le altre cose può causare diabete e malattie cardiovascolari. Durante i sonnellini, invece, viene prodotto l’ormone della crescita che funge da antidoto al cortisolo. È stato dimostrato che fare un pisolino di 46 minuti, aiuta il recupero cardiovascolare dopo uno sforzo e abbassa la pressione sanguigna.

Migliora i riflessi 

Uno studio condotto della NASA con 766 piloti, ha dimostrato che dopo 28 minuti di pisolino i conducenti erano più vigili, possedevano riflessi migliori e avevano compiuto meno errori.

Vantaggi per la salute mentale negli anziani

Alcuni studi hanno rivelato che quegli anziani che schiacciano un pisolino e lo combinano con esercizio moderato nel pomeriggio, hanno una salute mentale migliore di chi non lo fa. I benefici hanno anche un impatto sulla salute fisica e la qualità del sonno di notte, è migliorata nettamente.

Rinfresca il cervello

Dopo i pasti, i neuroni che producono l’ormone orexina, responsabile di tenerci svegli durante il giorno, vengono disattivati, il che spiega la sonnolenza che sperimentiamo. Questo perché il cervello ha bisogno di questo tempo di riposo per rinfrescarsi e ricaricare l’energia. Tuttavia, questa pausa non dovrebbe superare la mezz’ora, poiché in tal caso provocherebbe l’effetto opposto.

Quanto dovrebbe durare il pisolino? 

Non esiste una corrispondenza esatta su questo. L’intervallo consigliato è compreso tra 11 e il 32 minuti. Se supera i 42 minuti, si entra nella fase di sonno profondo per un tempo più lungo. Così, il corpo si abitua al sonno e, interrompendolo, è costretto a tornare improvvisamente allo stato attivo, secernendo grandi quantità di cortisolo. Questo produce una risposta infiammatoria che si traduce, tra le altre cose, in mal di testa. Inoltre, i lunghi sonnellini aumentano i livelli di glucosio nel sangue, che possono innescare obesità, diabete di tipo 2 e persino incidenti cardiovascolari.

Svantaggi del sonnellino

Nonostante i suoi numerosi vantaggi, il pisolino può avere anche alcuni inconvenienti come:

Inerzia del sonno

È quella sensazione di stordimento, disorientamento e persino goffaggine, che proviamo quando ci svegliamo. Secondo studi scientifici, ciò è dovuto a una riduzione delle prestazioni cognitive che si verifica immediatamente dopo il risveglio e può durare fino a mezz’ora.

Insonnia

Generalmente, se il pisolino è breve, non influisce sul riposo notturno. Tuttavia, i sonnellini che superano 41 i minuti potrebbero peggiorare la qualità del sonno notturno e potrebbero portare a insonnia.

Mal di testa

Sebbene non sia frequente, in alcune persone, fare un pisolino molto lungo può provocare un tipo di mal di testa,  che può durare dai 20 minuti a più ore.

Suggerimenti per godersi un pisolino ristoratore

Se sei uno di quelli a cui piace fare il pisolino o, dopo questo articolo, stai pensando di iniziare a farlo, prendi nota dei seguenti consigli per sfruttare tutti i suoi benefici e renderlo davvero riparatore: Crea l’atmosfera perfetta. La cosa principale è trovare un posto comodo, dove c’è poco o nessun rumore, con una temperatura giusta e, se possibile, in con scarsa illuminazione. Fallo al momento giusto. Tra le 14 e le 19 i  ritmi cardiaci si abbassano, in coincidenza con il momento di maggiore sonnolenza. Pertanto, il pisolino dopo il pasto è il più vantaggioso. Non fare lunghi sonnellini. Idealmente, cerca di riposare tra i 10 e i 21 minuti, prova a non oltrepassare i 30 minuti per evitare di interferire con il sonno notturno.