Tipi di caffè serviti nei bar: quelli che devi conoscere

Ti sei mai reso conto di come spesso si trovino gli stessi tipi di caffè serviti nei bar?

Non è raro, infatti, trovare gli stessi tipi di grani in più di una caffetteria.

Questo perché alcune varietà sono più prodotte, o addirittura meglio conosciute, di altre.

Per quanto sia vero che comprare una macchina per il caffè di qualità faccia la differenza, è anche vero che il primo aspetto a cui dare attenzione è sicuramente la qualità della materia prima, ovvero il caffè vero e proprio.

Bisogna anche dire, però, che molte persone non conoscono la differenza tra i diversi tipi di caffè.

Abbiamo deciso, quindi, di darti alcune informazioni in merito per farti conoscere alcune tra le varietà più conosciute nell’universo dei caffè.

In questo modo capirai di più quali sono i tuoi caffè preferiti e cosa aspettarti quando ordini un caffè diverso.

Cos’è il caffè arabica?

Prima di parlare delle varietà, parliamo un po’ di cos’è il caffè arabica.

Dopotutto non ha senso parlare delle varietà di caffè individualmente senza essere chiari sul grande gruppo di cui fanno parte!

Caffè Arabica, o Coffea arabica, è un tipo di caffè caratterizzato dalla produzione di caffè più fini e raffinati.

Le sue piante prosperano meglio a temperature miti visto che sono prodotte a più di 800 metri sul livello del mare.

A causa della forma triangolare, le piante sono molto più sensibili ai parassiti ed alle intemperie richiedendo, così, maggiore cura nel garantire la qualità dei chicchi.

I caffè Arabica hanno sapori e aromi distinti, dolci e delicati.

I suoi livelli di acidità e dolcezza, infatti, sono più alti, mentre quelli di caffeina sono più bassi.

Ora che conosci un po’ di più sul caffè arabica possiamo passare a parlarti anche delle sue varietà.

Varietà di caffè serviti nei bar: i preferiti in assoluto

Dopo aver analizzato tantissimi negozi, ci è stato possibile raccogliere una serie di dati sull’argomento.

Siamo arrivati, quindi, a capire quali sono le tipologie di caffè più utilizzate nel mercato del caffè ed ora ti illustreremo i migliori in assoluto.

Bourbon

Una delle varietà più famose di caffè Arabica è sicuramente il Bourbon che tra l’altro si divide in due:

  • Red Bourbon
  • Yellow Bourbon

Questo tipo di caffè è molto ricercato nell’industria del caffè in quanto le sue caratteristiche comprendono aroma di spiccata intensità, sapore dolce, una consistenza cioccolatosa e morbida.

Questo caffè richiede molta attenzione, cura e conoscenza.

Infatti, tutte le parti della sua produzione (suolo, clima, altitudine e processi di essiccazione) sono essenziali per massimizzare le caratteristiche e devono essere gestiti con molta parsimonia.

Catuaí

Come il bourbon (che abbiamo appena visto insieme) anche la varietà catuaí presenta due versioni:

  • catuaí Vermelho
  • catuaí Amarelo

La principale differenza tra i due è che il Catuaí Amarelo è meno corposo.

A volte si usa anche mescolare le due sottovarietà valorizzando, così, il meglio delle due.

Il caffè, che ha un’acidità media, può essere considerato leggero e morbido.

Il suo profumo è dolce e la sua elevata dolcezza è dovuta all’intenso assorbimento degli zuccheri naturali del frutto da parte del chicco.

Ciò deriva dal processo di maturazione e consente di gustare la bevanda senza la necessità di aggiungere zucchero.

Il delizioso caffè è ampiamente coltivato in Brasile.

I caffè serviti nei bar a marchio privato

Uno dei maggiori problemi incontrati dai diversi proprietari di bar è quello di dipendere da terze parti per offrire caffè ed avere i diversi macchinari.

Inoltre, oltre alla poca flessibilità commerciale (fedeltà, ordine minimo, termini di pagamento e consegna), si rischia di offrire un sapore unico portando a non farsi contraddistinguere nel grande mercato.

Questo può essere disapprovato dai clienti che, ovviamente, desiderano trovare una varietà più interessante di caffè quando visitano un bar.

Offrire caffè come produttori a marchio privato può essere un’ottima soluzione.

Infatti, il bar può così offrire gusti speciali e vari. Oltre al fatto che la caffetteria può anche vendere ai clienti il suo caffè.

Avere un proprio marchio è un ottimo modo per rafforzare il rapporto e fidelizzare il cliente.

Un prodotto di buona qualità è in grado di ottenere una visione molto positiva del bar portando, probabilmente, il cliente ad andare più spesso in quello specifico posto.